Archive for ottobre 2013

NUT urella (naturella, la versione sana della nutella)

VeganOK

www.gasvignola.it

Ingredienti per un barattolino da 250gr:

  • 8 cucchiai colmi di nocciole sgusciate tostate (varietà Gentile Romana)
  • 1+1/2 cucchiaio di cacao amaro equo-solidale
  • 3 cucchiai di zucchero di canna integrale
  • 1 cucchiaio di olio di girasole
  • 5 cucchiai di latte di riso (ma va bene anche latte di mandorla o d’avena)

Procedimento:

  • sfregate le nocciole in uno strofinaccio per fare perdere loro un po’ di buccina se ancora ce l’hanno,
  • trasferitele nel mixer e frullatele fino a polverizzarle;
  • aggiungete l’olio e continuate a frullare fino ad ottenere un composto cremoso;
  • unite lo zucchero, il cacao e frullate ancora;
  • unite ora il latte e continuate a mixare fino a quando non avrete ottenuto una crema omogenea; se il composto è troppo duro aggiungete ancora un filo di latte;
  • mettete in frigo e consumate entro 1 settimana, essendo NUTurale e senza conservanti potrebbe andare a male.

A casa mia non è arrivata neanche a vedere una nuova alba… per cui il pericolo che ammuffisse non l’ho corso!

Gnam gnam… Eleonora Mar.

Annunci

Polpettine di sedano-rapa, curcuma e zenzero

VeganOK

www.gasvignola.it

Ingredienti per 12 polpettine:

  • 2 sedani-rapa medio/grossi di Michele Caravita
  • 60 gr di farina di mais dell’Az. Cerutti
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva dal gusto intenso di Urupia
  • 2 cucchiaini di curcuma*
  • 1 cucchiaini di zenzero** grattugiato o in polvere
  • 1 cucchiaino di coriandolo polverizzato nel mortaio
  • 1 cucchiaino di cumino polverizzato nel mortaio
  • 3 bacche di pepe giamaicano
  • sale

Procedimento:

  • pulite e sbucciate il sedano rapa, tagliando via il folto ciuffo verde che terrete per il minestrone;
  • tagliatelo a dadini e cuocetelo al vapore per 10 min finché diventerà tenero;
  • riducetelo in poltiglia in una terrina con i rebbi della forchetta;
  • aggiungete l’olio EVO, 80gr di farina a poco a poco, verificando la consistenza, poi la curcuma, lo zenzero, il coriandolo, il cumino, il pepe giamaicano e mescolate bene l’impasto regolando di sale secondo il vostro gusto;
  • con un cucchiaio prelevate una parte di composto e formate una pallina compatta;
  • appoggiate tutte le polpettine su una teglia unta o rivestita di carta-forno e cuocetele nel forno già caldo a 180°C per 30 min fino a che saranno dorate da entrambi i lati.

*la curcuma è una spezia dal colore giallo-arancio proveniente dall’India ed è uno degli ingredienti fondamentali della cucina mediorientale e del sud-est asiatico. Per le sue proprietà benefiche e curative la curcuma è tradizionalmente impiegata sia nella medicina ayurvedica di origine indiana, sia nella medicina cinese, in particolare per la sua capacità di contrastare i processi infiammatori all’interno dell’organismo, per le sue proprietà anti-cancro ed anti-ossidanti;

**lo zenzero, pianta officinale originaria dell’Asia orientale, è tra i dieci alimenti, dotati dei più alti livelli di attività anti-cancro; esso, infatti, ha una funzione protettiva contro i tumori in particolare quello del colon retto, inoltre, è in grado di guarire numerosi disturbi comuni. Tra le sue molteplici capacità spiccano quelle di migliorare la digestione, accelerare la guarigione nelle malattie in genere e soprattutto quelle da raffreddamento e l’influenza perché scioglie il muco e libera i bronchi, facilitando così la respirazione. Inoltre è un brucia-calorie,  favorisce la digestione dei carboidrati e delle proteine ed elimina i gas intestinali.

Per l’accompagnamento, come vedete nella foto, ho utilizzato una salsina di pomodori gialli ed una di pomodori rossi fatte semplicemente saltando in padella i pomodori in un soffrittino di aglio e peperoncino (poi rimossi dopo aver insaporito l’olio) con una insalatina di rucola e finocchi.

Buon divertimento… gnam gnam

Eleonora Mar.

Quiche con zucca, porri e rosmarino

www.gasvignola.it

ingredienti per una teglia piccola (diametro 22-23cm):

base:

-150 gr farina di ceci (si può usare anche un altro tipo di farina: di farro, orzo, mais)

-50 gr farina integrale dell’Ecovillaggio Consolida

-5 gr sale

-80 gr acqua

ripieno:

-400 gr zucca (pesata già pulita) di Michele Caravita

-4 porri  di Michele Caravita

-3 uova

-un rametto di rosmarino fresco

-olio EVO di Urupia

procedimento:

-preparate la base miscelando insieme le due farine ed il sale

-unite l’acqua e impastate bene fino a formare una pallotta che lascerete riposare in frigo coperta per almeno mezz’ora

-ora affettate i porri a rondelle e fateli rosolare in padella con un 2 o 3 cucchiai di olio

-tagliate la zucca a dadini e fatela cuocere al vapore per 10 min

-rendetela una soffice cremina schiacciando i dadini con i rebbi di una forchetta

-ora spianate la pasta piuttosto sottile con il matterello (infarinate il piano con poca farina se si dovesse appiccicare)

-sbattete le 3 uova in una terrina e unitele alla zucca dopo averla fatta raffreddare

-unite anche i porri ed il rosmarino tritato ed amalgamate bene bene bene

-stendete la pasta in una teglia unta e farcitela con il ripieno

-fate cuocere in forno ben caldo per 45 min a 190°C ma regolatevi voi per la cottura perché ogni forno è diverso

Ricetta adattissima alle serate nebbiose… buon divertimento e buona cena

Eleonora