Posts Tagged ‘CampiAperti’

I crauti (ricetta rapidissima)

GAS Vignola GAS vi cambia - crautigas vi cambia vegan ok

 

 

Ingredienti:

  • 1 cavolo cappuccio (potete usare anche la verza) Az. Agr. La Sega di Michele Caravita 
  • olio EVO di Urupia qb
  • aceto di mele qb
  • 1 cucchiaino di sale di Cervia
  • 2 foglie di alloro
  • bacche di ginepro
  • semi di cumino
  • semi di sesamo
  • semi di senape
  • un paio di foglie di alloro

Procedimento:

  • togliete le foglie più esterne e danneggiate del c. cappuccio
  • tagliatelo a metà ed eliminate il torsolo
  • ora su un tagliere tagliatelo a striscioline mooolto sottili (2mm)
  • fate insaporire un po’ di olio EVO in una padella con una ventina di bacche di ginepro e le due foglie di alloro
  • aggiungete le listarelle di cavolo, il sale e fate saltare per 5-6 min
  • è il momento ora di aggiungere poco aceto di mele, i semi di sesamo, i semi di senape e pochi semi di cumino
  • lasciate cuocere per altri 5-6 min e se necessario aggiustate di sale 

Ed ecco che i vostri crauti son pronti!   Gnam gnam

Beh, intendiamoci, chiamarli crauti è improprio perché la vera ricetta prevede una lavorazione lunga un mese; per chi avesse tempo e voglia ecco la ricetta originale di Carlo, produttore di CampiAperti (che chi di noi ha partecipato al PummarolaDay ha conosciuto perché eravamo a casa sua!), lui li fa abitualmente utilizzando una antica ricetta che trovate qui:  http://www.campiaperti.org/?p=3245

Eleonora Mar.

Annunci

Parmigiana di bietole

GAS Vignola GAS vi cambia - parmigiana di bietole

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr di bietola a coste (Az. agr. La Sega di Michele Caravita)
  • 300 gr di caciotta o scamorza (Fattoria Lama Grande di Lino Lago) o in alternativa 1 conf. di tofu al naturale (SunSoy Food)
  • 1 barattolo grande di pomodori autoprodotti del GAS vi cambia o in alternativa 1 bottiglia di passata di pomodoro
  • 1 piccola cipolla
  • pangrattato
  • olio EVO (Az. agr. La Petrosa della comune di Urupia)
  • sale naturale marino di Cervia q.b.

Preparazione:

 separate le coste dalle foglie e cuocetele al vapore utilizzando il “ragnetto” (vedi foto)

GAS Vignola GAS vi cambia - ragnetto per vedrdure a vapore– dopo 10 minuti aggiungete anche le foglie che andranno cotte solo per 2-3 minuti;

– in un tegame fate soffriggere in poco olio EVO la cipolla tritata e, quando sarà dorata, aggiungete i pomodori;

– fate cuocere per 15 minuti aggiustando di sale;

– ora, per ottenere una bella crema di pomodoro, potete frullare i pomodori ormai cotti col minipimer;

– tagliate a fettine molto sottili la caciotta;

 disponete, in una pirofila precedentemente unta, un primo strato di coste, condendole con poco olio d’oliva EVO e cominciate a fare i vari strati fino all’esaurimento degli ingredienti seguendo questa successione: bietole-crema di pomodoro-fettine di caciotta, avendo cura di fare lo strato di foglie di bietola doppio;

–  chiudete con le bietole spennellate di poco sugo su cui potete stendere un’abbondante spolverata di pangrattato e qualche fiocchetto di caciotta;

– infornate per 20 minuti circa a 200°C, gratinando nel finale.

GAS Vignola GAS vi cambia - parmigiana di bietole

Una variante piacevolmente vegana è quella che vedete in foto e che ho fatto proprio ieri sera facendo saltare il tofu tagliato a fette in padella con un filo d’olio e delle sottili rondelle di porro; dopo una quindicina di minuti l’ho schiacciato coi rebbi di una forchetta ed ho usato questo condimento al posto della caciotta, alternandolo alle foglie di bietola e al sugo, spolverando poi l’ultimo strato con un mix di pangrattato, nocciole e pinoli tritati. Com’era?  STREPITOSA!

Buon divertimento

Eleonora Mar   

Pummarola-day 2014

Domenica 10 agosto 2014, presso l’azienda agricola biologica “Ca’ Battistini” di Carlo e Germana, abbiamo dato vita alla nostra SECONDA auto-produzione di pomodori biologici in barattolo. I pomodori ce li ha forniti l’Azienda agricola biologica di Michele Caravita (ovviamente) e così domenica a quota 500mt s.l.m., in direzione ostinata e contraria alla pigra vignolesità agostana, Eleonora, Graziella, Cristina, Fausto, Sara, Enrico, ElenaB, Nicola&Sofia, Michele, Rosanna, Carlotta, Dafne ed Ottavio hanno lavato i pomodori, tagliato a spicchi i pomodori, messo i pezzettoni o spicchi di pomodoro nei vasetti di vetro, cotto i vasettini per almeno un’ora per sterilizzarne il contenuto e… il giorno dopo ecco che i vasettini raffreddatisi possono essere tirati fuori dai pentoloni eh eh eh eh eh… il gioco è fatto. Pare che sia meglio aspettare un paio di mesi prima di aprire i barattoli, in questo modo i pomodori avranno concentrato il loro sapore e saranno buonissimi quindi meglio aspettare a fino ad ottobre per fare il 1° sughetto!

E quanto ci è costato? Una giornata di lavoro in compagnia tra risate e spuntini, poi abbiamo speso 20€ a testa per i pomodori, i vasetti sono stati a costo zero in quanto abbiamo riusato dei vecchi barattoli di marmellate, la produzione totale è stata di 447 pz per cui ad ognuno di noi sono spettati 49 vasettini contenenti pomodori biologici a kmO prodotti in maniera sana; in definitiva il costo finale di ogni barattolo di pomodori è stato di 0,40€ ed abbiamo anche una etichetta bellissima, a gratis (grazie Eleonora!)

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

Ecco alcune foto delle varie fasi della lavorazione dell’autoproduzione dei pomodori in barattolo:    

lavaggio

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

 taglio ed “imbarattolamento”

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

Eleonora, Graziella, Cristina, Fausto, Sara, Enrico, ElenaB, Nicola&Sofia, Michele, Rosanna, Carlotta, Dafne ed Ottavio: tutti al lavoro!

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

lavorare insieme è bello ma più belle sono le pause per lo spuntino

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

per poi tornare di nuovo al lavoro

GAs Vignola GAS vi cambia Pummarola day 2014

un bel pranzo conviviale col cibo che ognuno di noi ha portato da casa

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

e, una volta finito d’imbarattolare, si passa alla cottura per sterilizzare

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

esperti fochisti all’opera

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

ed infine insieme ci si rilassa aspettando la cottura

GAS Vignola GAS vi cambia pummarola day 2014

E‘ diritto di un popolo avere cibo sano, prodotto attraverso metodi sostenibili, ecologici e trasparenti; questi vasetti di pomodori da noi prodotti sono parte della strategia di resistenza che il GAS vi cambia di Vignola attua contro il regime commerciale alimentare imposto dalle multinazionali.

Eleonora, Graziella, Cristina, Fausto, Sara, Enrico, ElenaB, Nicola&Sofia, Michele, Rosanna, Carlotta, Dafne ed Ottavio per il GAS vi cambia di Vignola

16.10.2014 – 2a Cena biologica vegetariana all’Osteria della Luna con i prodotti del GAS

Gas Vignola GAS vi cambia

E’ tutto pronto per la 2a cena vegetariana del GAS vi cambia all’Osteria della Luna di Vignola,
giovedì prossimo 16 ottobre il tema della cena vegetariana è:  “le patate di Montese” > Az. agr. Valerio Abbiate di Guiglia.
Insieme a Antonio Tondelli abbiamo messo a punto il menù,
eccolo:
> – crocchette di patate dal cuore filante di caciottina
> – dischetti di sedano rapa fritti dorati
> – gnocchi di patate al sugo di pomodoro con basilico
> – crespelle con ricotta e patate
> – friggione
> – sformato di patate con crosta croccante e cuore tenero di melanzane
> – frittelline dolci di mele e patate

Abbinamento di vini ad opera dell’Oste
Poggio Murazzo – Villa Bianca di Marano sul Panaro

Gli ortaggi biologici > Az.agr. La Sega di Michele Caravita

I formaggi biologici > Fattoria Lama Grande di Lino Lago

La frutta biologica > Az.agr. Amabio di Elisa Mattioli

Il prezzo è di 25€ per gli adulti e le adulte,
bimbi e bimbe 5-10 anni 10€
0-5 anni gratis
Prenotatevi telefonando direttamente in Osteria: 059 764670
dicendo che siete del GAS… e magari dando anche conferma a me così so chi viene!!!

Ve -ni-teee, ve-ni-teee, ve-ni-teee!!!

Pappa col pomodoro – ricetta della tradizione toscana

gas vi cambia vegan ok      GAS Vignola GAS vi cambia pappa col pomodoro

 

Ingredienti per 4:

  • 1 kg polpa di pomodori maturi di Michele Caravita di CampiAperti
  • 4 friselle d’orzo di Urupia o gr 300 di pane tipo toscano
  • 4 spicchi di aglio
  • un ciuffetto basilico
  • olio extravergine di oliva di Urupia
  • sale di Cervia q.b.

Procedimento:

  • pelate i pomodori e schiacciate la polpa con la forchetta;
  • soffriggete nell’olio EVO l’aglio e metà del ciuffetto di basilico tritato, finché cominciano a sfrigolare;
  • se vi dà fastidio l’aglio (come a me) una volta dorati rimuovete gli spicchi;
  • aggiungete quindi la polpa di pomodoro schiacciata con la forchetta e aggiungete un pizzico di sale;
  • fate cuocere a fuoco moderato per circa 20′, se necessario aggiungete dell’acqua calda;
  • ammollate le friselle in poca acqua e schiacciatele grossolanamente con i rebbi di una forchetta;
  • aggiungete le friselle al pomodoro e lasciate cuocere per ancora 5′ mescolando;
  • tritate il restante basilico, unitelo alla Pappa, lasciate insaporire per qualche minuto, poi spegnete e lasciate riposare coperto, per una mezz’ora;
  • prima di servire, mescolate energicamente per disfare bene le friselle ed eventualmente riscaldate la Pappa.
La chef Eleonora dice: io ho usato i pomodori cuore di bue perché hanno pochissimi semi ma potete usare anche altri tipi di pomodori purché siano belli maturi, poi al posto delle friselle nella ricetta originale c’è il pane toscano, ma vista la bontà delle friselle d’orzo di Urupia ho voluto provarle, il risultato è stato ottimo tanto che non ho fatto in tempo a fotografare la Pappa… questa che vedete è una foto presa da internet!
Gnam gnam
Eleonora Mar.